Care spose oggi vogliamo dedicare questo articolo a voi ed alle vostre più care amiche per raccontarvi la tradizione del famoso lancio del bouquet. Avete partecipato a numerosi matrimoni e ad ognuno di questi la sposa compiva sempre questo rituale, ma vi siete mai chieste da dove abbia origine?
Il bouquet è un omaggio che fa lo sposo alla sua sposa, l’ultimo regalo da fidanzato, e rappresenta l’inizio di una nuova vita insieme, la fine del fidanzamento e l’inizio del matrimonio.
A dar vita a questa tradizione furono gli arabi che avevano l’usanza di abbellire la sposa con fiori di arancio come augurio di felicità e fertilità. A quei tempi il bouquet era composto solo da fiori d’arancio, ormai si usano anche altri fiori abbinati all’abito della sposa.
La tradizione vuole che la sposa, generalmente alla fine del ricevimento o dopo la cerimonia nuziale, si giri con le spalle rivolte verso il gruppo di amiche nubili e lanci il bouquet, la fortunata che lo afferrerà al volo avrà una proposta di matrimonio.

Esiste anche un’altra tradizione che riguarda il bouquet, quella del ballo dei nastri. Si legano al bouquet dei nastri colorati, uno per ogni ragazza nubile presente al matrimonio, solo un nastro sarà saldamente legato al bouquet e quando la sposa darà il “via” alle sue amiche, per tirare contemporaneamente, solo una resterà legata al bouquet e sarà la prossima a sposarsi.
Un modo molto scenografico per rispettare comunque la tradizione.
Potete anche decidere di predestinare il mazzo ad una cara amica, a sua insaputa naturalmente. È quello che è successo a Valentina, ce lo racconta sui social la famosa Wedding Planner Cira Lombardo, la donzella prescelta infatti ha ricevuto una romantica proposta di matrimonio proprio dopo aver conquistato il bouquet.

Se volete conservare il bouquet e farlo essiccare potete far fare dal fiorista due composizioni ma se siete superstiziose non fatelo perché il bouquet è simbolo di buon augurio e la tradizione vuole che passi da tre persone, infatti è lo sposo a regalarlo alla sposa e questa a sua volta a cederlo ad una nubile. A voi la scelta!

Per qualunque curiosità scriveteci o contattate le nostre consulenti che vi daranno l’aiuto di cui avete bisogno e vi spiegheranno come ottenere i regali Madisì.

https://www.matrimoniodisicilia.com/la-consulenza